• Maria Grazia Tiberii

Allenarsi a costo zero


Una bella corsa sulla spiaggia dona gratuitamente salute fisica e mentale.

Nonostante la crisi che ci riversa addosso valanghe di pagamenti da effettuare con incassi sempre più miseri ci fanno accumulare stress e, guardandoci allo specchio, ci ritroviamo con il girovita piuttosto ingrossato!

Come sembrano lontani i tempi delle corse sulla spiaggia! Non è facile nelle grigie giornate autunnali mantenersi in forma.

Tornano sui media gli infiniti consigli su diete più o meno salutari e una rinnovata voglia di bruciare quelle maledette calorie accumulate attorno alla tavola imbandita. Ma per la prima volta da anni le palestre non si colmeranno di coccodrilli pentiti; gli infiniti risvolti della crisi!

Dopo aver tagliato le spese per viaggi e abbigliamento non ci resta che cercare di risparmiare sul fitness ...Da oggi è glamour il “fitness a costo zero”.


Io ho precorso i tempi! Sono anni che, stanca di pagare abbonamenti annuali a centri - nei quali  mi presentavo più o meno una volta a settimana nei primi due mesi e poi sempre più sporadicamente - ho trasformato la casa in palestra ottenendo, oltre al costo zero, il Km zero risparmiando anche tempo prezioso.

Basta poco: la sedia, il letto e il muro come sostegni e le bottiglie di plastica piene di acqua come pesi. Per lo step sono ottimi i gradini e l'esatta esecuzione degli esercizi può essere controllata allo specchio. Non ho acquistato nemmeno il tappetino, egregiamente sostituito da un vecchio tappeto! Ogni giorno per mezz'ora abbasso la luce, accendo una candela profumata e, ascoltando le mie canzoni preferite, eseguo i miei esercizi. Ho ritrovato la forma fisica e mentale nel mio personalissimo centro benessere. 

9 visualizzazioni

Storie di viaggio, ricette dal mondo, maglia e cucito, curarsi con le erbe ed altro ancora ...

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale