• Maria Grazia Tiberii

Cambia il clima, cambia il cibo, cambiano le abitudini.


I  cambiamenti #climatici stanno mettendo in pericolo il nostro futuro... E le nostre abitudini; sembra che a breve non sarà più possibile coltivare alcune delle piante a noi più care, tra le quali spiccano cacao e caffè.

Addio cari e vecchi vizi!!!

Però almeno un vizio potrà salvarsi, gli esperti affermano che la pianta della #coca è, tra le piante tropicali, la meglio equipaggiata per resistere ai mutamenti. L'area in cui è diffusa nel corso dei prossimi decenni avrà un clima più caldo e più secco, con un graduale aumento delle temperature che a fine secolo dovrebbero elevarsi di 4 gradi. La coca, a differenza di altre piante dello stesso genere, ha uno strato di cera molto resistente a protezione delle foglie, che limita la perdita di acqua. In alcune zone del Perù, nelle quali la diminuzione delle precipitazioni è già iniziata, la coca si adattata a sopravvivere con soli 500 millimetri l'anno. per assurdo i cambiamenti climatici potrebbero favorire i coltivatori rendendo coltivabili nuovi territori; sono già in corso ricerche per migliorare ancor di più la resistenza del prezioso vegetale.

Quindi a risentire dell'aumento delle temperature sarebbe la produzione mondiale di frutti, verdure, caffè e cacao ... Ma per i signori della droga si preannuncia un periodo di "Vacche Grasse".

5 visualizzazioni

Storie di viaggio, ricette dal mondo, maglia e cucito, curarsi con le erbe ed altro ancora ...

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale