• Maria Grazia Tiberii

La salute passa dal cibo!




I molteplici cambiamenti nelle abitudini #alimentari, uniti all'incremento dell'#inquinamento e allo #stress, hanno fatto impennare l'insorgere di disturbi causati da intolleranze alimentari e #allergie.




In particolare, negli ultimi dieci anni il numero delle persone afflitte da allergie ai cibi è raddoppiato, raggiungendo in Europa lo stratosferico numero di 17milioni. Tra gli “under 35” sono 3,5 milioni a soffrirne e l'aumento più rapido si registra nei bambini che sempre più spesso sono allergici alle uova, al latte di mucca e alle noccioline. L'insorgere di allergie andrebbe prevenuto fin dai primi istanti di vita e, siccome la salute passa dal cibo, l'Istituto Europeo di Oncologia di Umberto Veronesi ha stretto alleanza con la Plasmon per progettare alimenti e molecole capaci di stimolare le difese immunitarie dei più piccoli al fine di ridurre il rischio di allergie, ma anche di patologie infiammatorie, morbo celiaco e alcuni tumori. Se avete da tempo superato l'età dell'innocenza non disperate! Miriadi di ricercatori stanno cercando di sconfiggere le allergie.

Per quanto riguarda le uova, ad esempio, un gruppo di scienziati australiani sta sviluppando un prodotto bio-tech; sono riusciti ad isolare le quattro proteine,  tra le quaranta presenti nell'alimento, che provocano la reazione allergica e mirano alla creazione di una gallina le cui uova non causino allergie. Bisognerà pazientare ancora per cinque o dieci anni, poi troveremo le uova antiallergiche sugli scaffali dei supermercati.

Ottime notizie anche per il latte. Un gruppo di scienziati di Auckland, Nuova Zelanda, sta studiando un bovino geneticamente modificato che abbia la straordinaria capacità di produrre un latte digeribile anche da chi è allergico.

Il problema delle intolleranze è più serio. Sono subdole, si impossessano del nostro corpo con un lento avvelenamento che spesso rende difficoltosa la loro individuazione. Anche in questo caso però la tecnologia apporta un concreto aiuto: è stata sviluppata una diagnostica basata sulle variazioni di potenziale elettrico con le sostanze intolleranti. Diagnostica della quale sono dotate anche le farmacie. Eseguendo il semplice test è possibile individuare gli alimenti da evitare per non incorrere in vari malanni e … per seguire la giusta dieta!

5 visualizzazioni

Storie di viaggio, ricette dal mondo, maglia e cucito, curarsi con le erbe ed altro ancora ...

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale