• Maria Grazia Tiberii

Le sciarpe con le margherite



#Overthemyworld🌏

Anche tu hai un cassetto pieno di vecchie sciarpe un po’ tristi?

Tutti quelli che mi conoscono sanno che soffro immensamente il freddo; la voce si è sparsa a tal punto che ad ogni ricorrenza ricevo in dono almeno una sciarpa! Ok, le uso, ma a volte vorrei indossare un capo diverso; un capo che non decido mai di acquistare visto il numero esorbitante di sciarpe che ho nei cassetti. Con la crisi economica che attraversa il mio conto non posso certo buttare dei capi praticamente nuovi. Un giorno, guardando sconsolata la mia “collezione” ho avuto l’idea: perché non personalizzare una sciarpa anonima?

Detto, fatto.

I pallidi raggi del sole dicembrino mi hanno suggerito due sciarpe che evocano la speranza di primavera.

La sciarpa nera con la frangia fiorita

Cosa occorre:

un uncinetto n. 2un piccolo gomitolo di lana nera abbastanza sottile.

Come si fa:

Avvia una catenella di 18 maglie, aggiungi 6 catenelle e lavora:

1 maglia alta nella settima catenella, 3 catenelle, 1 maglia alta nella settima catenella … ripeti fino ad ottenere un gruppo di 4 maglie alte (la prima maglia alta è sostituita da tre catenelle) separate da tre catenelle.

Ora gira il lavoro.

Primo giro –  in ognuno dei tre archetti appena eseguiti lavora: *una maglia bassa – una mezza maglia alta – due maglie alte – una mezza maglia alta – una maglia bassa*. Poi 5 catenelle, salta 5 catenelle di base e lavora sulle restanti 13 maglie alte.

Secondo e terzo giro -  lavora una maglia alta sopra ogni maglia alta del giro precedente ed una maglia alta sulla prima catenella successiva. Poi 5 catenelle e, al centro del petalo centrale esegui un gruppo di 4 maglie alte separate da tre catenelle. Gira il lavoro  e, in ognuno dei tre archetti lavora: *una maglia bassa - una mezza maglia alta - due maglie alte - una mezza maglia alta - una maglia bassa*. Poi 5 catenelle, 1 maglia alta prima delle 14 maglie alte del giro precedente, 14 maglie alte sulle 14 maglie alte del giro precedente.

Quarto e quinto giro – lavora una maglia alta su ognuna delle 15 maglie del giro precedente ed una maglia alta sulla catenella successiva. Poi 5 catenelle e, al centro del petalo centrale esegui un gruppo di 4 maglie alte separate da tre catenelle. Gira il lavoro ed esegui nei tre archetti i petali (le spiegazioni racchiuse tra i due *). Prosegui con 5 catenelle, una maglia alta prima delle 16 maglie del giro precedente, 16 maglie alte sulle 16 maglie alte del giro precedente.

Il primo gruppo di tre fiorellini è finito. Non ti resta che iniziare dal principio, eseguendo nuovamente i 5 giri descritti.

Quando avrai raggiunto la lunghezza desiderata , taglia il filo e cuci la frangia alla tua sciarpa.

La sciarpa nocciola con le margherite

Cosa occorre:

un uncinetto n. 5, ritagli di lana colorata, bottoni.

Come si fa:


Per ottenere una margherita avvia otto catenelle e chiudi ad anello.

Primo giro – 1 maglia alta doppia, 3 catenelle, una maglia alta doppia … devi lavorare nel cerchio 8 maglie alte doppie separate da tre catenelle. Termina con tre catenelle ed una maglia bassissima sulla prima maglia alta doppia.

Secondo giro – in ognuno degli archetti lavora: 1 maglia bassa – una mezza maglia alta – 2 maglie alte – una mezza maglia alta – una maglia bassa. Termina unendo l’ultimo petalo al primo con una maglia bassissima e taglia il filo.

Una volta eseguite le margherite, per il numero ed i colori puoi seguire la tua fantasia, cucile alla sciarpa. Per ottenere il pistillo usa dei bottoni colorati.

Sono certa che sarai felice di aprire il tuo vecchio cassetto e vedere le tue nuove sciarpe fiorite.

Se sei alla tua prima esperienza, o hai qualche dubbio, puoi trovare poche e semplici istruzioni cliccando qui



5 visualizzazioni

Storie di viaggio, ricette dal mondo, maglia e cucito, curarsi con le erbe ed altro ancora ...

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale