• Maria Grazia Tiberii

Oggi la Compagnia dei Viaggiatori vi porta a ... Civita di Bagnoregio

Aggiornato il: 17 mar 2019





A prima vista sembra essere uscita da un sogno, ricorda vagamente il castello incantato dove la strega cattiva                        cattiva imprigionò la bella principessa.




La città, iscritta all'associazione dei borghi più belli d'Italia e spesso usata come set cinematografico, è arroccata su uno sperone di roccia che sovrasta le vallate formate dai torrenti Chiaro e Torbido.


Per entrare nel suo mondo di sogno bisogna percorrere a piedi un ponte che la collega al resto del mondo. Un mondo dal quale è stata separata dalla progressiva erosione della collina e della vallata circostante, che ha modellato il paesaggio in suggestivi calanchi isolando pian piano la città. Un isolamento che si aggrava di anno in anno rischiando di far scomparire per sempre “La città che muore”.

Nella bella stagione splendida tappa per viaggi su due ruote merita anche una visita nel periodo natalizio quando le sue vie medievali sono animate da un suggestivo presepe vivente.


Leggi la storia del borgo

Come arrivare


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti