• Maria Grazia Tiberii

Siamo tutti padroni della strada!


segnaletica umoristica

Ho la sfortuna di abitare su una delle tante strade nazionali che intersecano i centri urbani del nostro Paese. Pochi metri oltre il portone del mio palazzo l’asfalto è attraversata da una fila di strisce orizzontali bianche. Le chiamano strisce pedonali!!!

Come ogni bravo pedone ogni volta che ho la necessità di attraversare la strada mi fermo ai bordi, davanti alle strisce, e giro la testa a destra e sinistra per attendere che gli automobilisti, rispettando un preciso obbligo, arrestino il veicolo per lasciarmi passare. Povera illusa. In un tratto di strada dove il limite dovrebbe essere 50 Km\ora fantomatici allievi di Schumaker sfrecciano incuranti di quanto incontrano. Oggi ho preso una decisione: mi devo appostare sul ciglio della strada, proprio di fronte alle strisce pedonali, mostrando un grande foglio di cartone bianco dove con lettere di colore rosso avrò scritto: “Servizio conteggio autoveicoli in transito”.

Non è una barzelletta!

Qualche giorno fa un conoscente mi ha detto: <Ti ho salvato la vita!>. L’ho guardato stupita ed ho chiesto:<Cosa intendi?>. Con l’aria di chi crede di aver concesso un grosso favore mi ha risposto: <Passavo sotto casa tua e tu attraversavi la strada, ho frenato>. Sono rimasta senza parole; cosa mai potrei dire a chi è convinto di avere il diritto di sfrecciare sulle strade senza rispettare regole che, prima di essere giuridiche, dovrebbero far parte della comune educazione civica?

8 visualizzazioni

Storie di viaggio, ricette dal mondo, maglia e cucito, curarsi con le erbe ed altro ancora ...

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale