• Maria Grazia Tiberii

Strani oggetti invadono i cieli



Nato per esigenze belliche e successivamente convertito per utilizzo civile di giorno in giorno espande il suo raggio d’azione; unico limite la fantasia. Parlo del #Drone, grande modellino di aereo capace di librarsi in cielo senza necessità di un pilota, guidato da terra grazie a un radiocomando.




All’inizio del nuovo millennio gli appassionati di aeromodellismo hanno fatto decollare i primi droni “Smilitarizzati”, velivoli a forma di ragno che nell’arco di un decennio hanno dimostrato di non essere semplici giocattoli. Dotati di #fotocamera, #telecamera o #termocamera e magari di sensori per misurare i gas entrano in gioco in misurazioni, progettazioni e servizi fotografici. E ogni giorno vengono ideati nuovi utilizzi, Amazon studia la possibilità di consegna dei pacchi e le forze dell’ordine utilizzano droni  dotati di telecamere a infrarossi per individuare campi illegali di cannabis e c’e chi pensa di recapitare le pizze a domicilio!

Di recente il magico drone prende parte anche alle missioni umanitarie. La start up Connect Robotics è riuscita a recapitare un pasto caldo in un piccolo e remoto villaggio portoghese, raggiungibile in mezz’ora percorrendo strade dissestate, in soli tre minuti di volo.

Non meravigliatevi se alzando gli occhi al cielo avvisterete strani, piccoli oggetti volanti!


5 visualizzazioni

Storie di viaggio, ricette dal mondo, maglia e cucito, curarsi con le erbe ed altro ancora ...

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale