top of page
  • Maria Grazia Tiberii

Voglia di Escursione … Casa Greca.


A circa 30 chilometri da Teramo, nel comune montano di Cortino, 830 metri s.l.m. sorge la piccola frazione; circondata da boschi in cui sono tracciati suggestivi sentieri.

Di particolare interesse è il fosso di "mbrataj" (dialetto per "Prataglia"), che è il tratto di un ruscello cui si arriva percorrendo il sentiero principale. Da qui si può seguire il percorso del torrente, o incamminarsi nel bosco.


Fonti storiche citano “Casareco” dal XI secolo. Si narra di un camminamento sotterraneo tra il castello di Rocca Roseto e Casagreca costruito per agevolare i movimenti della guarnigione.

Il paese è stato abbandonato alla fine degli anni ‘60 del secolo scorso, oggi alcune case sono state ristrutturate per soggiorni nel periodo estivo.


Su una piccola altura possiamo ammirare la parrocchia di Santa Maria di “Casarice”, risalente al Medioevo.

Si tratta di un edificio con tetto a capanna e campanile a vela. Sulla facciata pregevoli bassorilievi.


Il cerchio raffigura il mondo distinto dal suo principio. I cerchi concentrici rappresentano i diversi gradi della manifestazione universale dell’Essere Unico Non-Manifestato. Allontanandosi dall’unità centrale tutto si divide e si moltiplica.
Spesso il rapporto esistente tra il centro e il cerchio viene paragonato al rapporto esistente tra Dio e la Creazione.
Il cerchio è il simbolo di tutto ciò che è celeste: cielo, anima, Dio. Rappresenta la divinità non solo come origine, sussistenza e consumazione di tutte le cose (l’Alfa e l’Omega del Cristianesimo) ma anche nella sua Immutabilità. Rappresenta il tempo come una successione continua di istanti identici. Esso può diventare Ruota o Uroboros (il serpente che si morde la coda).
Nel Cristianesimo il Cerchio rappresenta l’Eternità, tre Cerchi saldati tra loro sono simbolo della Trinità.
Nell’architettura paleocristiana e bizantina viene spesso utilizzata la pianta rotonda come simbolo dell’Universo.
Ispirandosi al Santo Sepolcro di Gerusalemme, tale significato del Cerchio venne introdotto nelle chiese dei Templari e nelle chiese romaniche. La chiesa romanica rappresenta l’Uomo Perfetto, ovvero Gesù Cristo.
Il Cerchio è inoltre quello di simbolo di Protezione, usato come difesa intorno a città, templi e tombe per impedire a nemici, demoni o anime di penetrarvi.



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page